Area Tecnica

Per creare la prima classe di formatori nazionali e per stimolare la diffusione delle nuove attività saranno individuate delle personalità specifiche a cui, valutatone l’aspetto professionale attraverso la visione del curriculum vitae, verranno assegnate e riconosciute ad honorem le certificazioni rilasciate dai corsi ed il Titolo di Tecnico Formativo del settore. Individuate le figure, assegnati ruoli e responsabilità da parte dei Responsabili del Settore Nazionale ed ottenuto il via libera da parte della Federazione, come per l’Area della Formazione, anche l’Area Tecnica costituirà un importante momento di crescita di tutto il settore e prevederà la redazione di regolamenti disciplinari che attribuiranno a codeste figure specifici ruoli, responsabilità ed aree di pertinenza (nazionale, regionale, provinciale ed interprovinciale). L’Area tecnica rivestirà un ruolo ancor più importante se il settore specifico che verrà preso in considerazione prevederà la presenza dell’Area delle competizioni, in quanto la classe dei Tecnici si occuperà di creare e di gestire le competizioni annuali secondo l’area di pertinenza assegnata, i ruoli svolti ed i compiti svolti.

amici
Lo sviluppo del settore, come visto per l’aspetto formativo, è stato pensato e delineato secondo lo studio delle necessità delineate ed imposte dal mercato di riferimento, che sempre di più ricorre all’utilizzo di figure professionali eclettiche e capaci nei settori della danza, della recitazione e del canto. Per promuovere lo sviluppo del settore ed assicurarne al contempo la gestione a personalità di rilievo e dalla comprovata esperienza sono stati coinvolte delle personalità importanti nel Mondo dello Spettacolo come Garrison Rochelle per il settore della Danza, Grazia Di Michele per il Canto e Fioretta Mari per la recitazione. A queste figure sono state riconosciuti i ruoli di responsabili di settore a livello nazionale ed a loro spetterà coordinare e promuovere le successive fasi che delineeranno il coinvolgimento delle cariche regionali, provinciali ed interprovinciali, nonché la formazione delle figure designate a giudicare durante le competizioni, i giudici di gara.

Tutti gli artisti in possesso del terzo livello “oro” del Metodo P.A.S.S., possono considerarsi maestri della disciplina e quindi tecnici. Gli stessi possono proseguire all’acquisizione di una carriera federale riconosciuta, partecipando ai vari corsi recnici per il riconoscimento di: giudice di gara e direttore di gara.